RICK ASTLEY

Grazie all’esperienza artistica e alle doti vocali particolarmente calde, il ragazzo inglese esordisce nel 1987, la produzione musicale è curata dall’affermato trio Stock, Aitken & Waterman che realizza il primo singolo d’esordio dal titolo: Never Gonna Give You Up. Il brano dance-pop ottiene un grande successo, di seguito altri pezzi scalano le classifiche americane e europee, tra questi Whenever You Need Somebody, che da titolo all’album, oltre a My Arms Keep Missing You e Together Forever. Vengono molto apprezzate le versioni Mix a 45 giri che rimangono tra i pezzi piu’ ballati in discoteca. Nel 1988 ritorna con il lavoro Hold Me In Your Arms che ottiene ancora grandi consensi grazie a brani dance come: She Wants To Dance With Me e Take Me To Your Heart, i singoli entrano in classifica immediatamente. Siamo ormai negli anni 90 e con il terzo album Free del 1991, l’artista cambia sonorità, decisamente meno ritmate e molto piu’ soul e gospel, ma l’impatto è decisamente tiepido, la notorietà comincia a spegnersi, infatti anche altre nuove produzioni passano inosservate. Le vendite complessive, tra singoli e album, arrivano a 40 milioni di copie.